Chi era Eleonora?

Eleonora Cantamessa lavorava come ginecologa alla Clinica Sant'Anna di Brescia e aveva uno studio anche nel centro di Trescore Balneario, dove viveva con la sua famiglia.
La sera dell'8 settembre 2013, mentre rientra a casa con un amico, lungo la strada di Chiuduno, vede un uomo a terra, lei è un dottoressa e la decisione viene da sé: anche se è sera tarda scende dall'auto per soccorrerlo. Muore insieme al suo paziente improvvisato, falciati dall'auto con a bordo chi aveva ridotto l'uomo in quelle condizioni.

"Eleonora non poteva non fermarsi: era fatta così, ha sempre fatto di tutto per gli altri" dice Mariella, la mamma della dottoressa. "Il suo ambulatorio era sempre pieno di mamme, italiane e straniere, senza nessuna differenza. Non ha mai chiuso la porta in faccia a nessuno".

"Eleonora metteva gratuitamente la propria professionalità al servizio di tante persone bisognose e ha concluso la sua vita terrena compiendo il gesto del buon samaritano"
(Papa Francesco)

Le è stata assegnata la medaglia d'oro al valor civile:

"Mirabile esempio di altruismo, straordinaria solidarietà umana e altissima dedizione professionale, spinti fino all'estremo sacrificio".


Per contattare l'autore del libro:
Giustino perilli 328 4164298 - giustino@edizionipalumbi.it     Giustini Perilli Edizioni Palumbi

Perchè è nata l'Associazione e quali sono i suoi obiettivi?

Dallo Statuto:

Articolo 2
L'Associazione culturale "Gli Amici di Eleonora" è fondata e sviluppa le sue attività avendo come riferimento la vita della dottoressa Eleonora Cantamessa nonchè, il suo gesto ultimo, con il quale ha dimostrato tutta la sua umanità e generosità. Attraverso il suo lavoro di dottoressa ginecologa Eleonora ha offerto aiuto a tante donne in difficoltà, mamme in situazione di fragilità o di marginalità, manifestando vicinanza affettiva e solidarietà, andando così ben oltre il solo dovere della professione (...)

Per questo a distanza di alcuni anni e, a maggior ragione nell'attuale situazione sociale, sentiamo il bisogno di portare avanti valori e principi nei quali lei credeva, raccogliendo la sua eredità per "diffonderla" in modo tale che la sua ricchezza non sia un tesoro sepolto ma continui a moltiplicarsi.

L'Asociazione ha carattere culturale, è apolitica, aconfessionale e non ha scopo di lucro (...); è istituita in memoria della Dott.ssa Eleonora Cantamessa e si propone, seguendo gli ideali che ne hanno contraddistinto il percorso di vita e professionale, di mantenere immutato il ricordo, mediante lo svolgimento di attività ricreative, culturali e di solidarietà sociale.

Articolo 3
Sono compiti dell'Associazione;

  • contribuire allo sviluppo culturale e civile dei cittadini e alla sempre più diffusione della democrazia e della solidarietà nei rapporti umani, nonchè alla pratica e alla difesa delle libertà civili, individuali e collettive;
  • promuovere ed organizzare attività di promozione sociale principalmente rivolte alle giovani donne/madri; oltre a queste saranno organizzate attività di intrattenimento culturale sempre con principale riferimento alla figura femminile;
  • promuovere ed organizzare attività educative e di sostegno nei confronti delle classi sociali disagiate e bisognose in genere, delle giovani donne in situazione di svantaggio sociale o vittime di violenza e sfruttamento;
  • costruire un'unità di strada che svolga direttamente azioni di solidarietà e/o ogni forma di azione diretta o indiretta che preveda il sostegno e il supporto a giovani donne/mamme in difficoltà e sole (...)
L'eco di Bergamo:
 Nasce associazione a ricordo della dottoressa Cantamessa


Fondatori

Presidente Umberto Chiesa

Presidente

Umberto Chiesa
Vice Presidente Anne Marie Chiesa

Vice Presidente

Anne Marie Chiesa
Segretaria Roberta Brigenti

Segretaria

Roberta Brigenti

Socio Fondatore Giuseppina Chiesa

Socio Fondatore

Giuseppina Chiesa
Socio Fondatore Irene Gherardi

Socio Fondatore

Irene Gherardi
Socio Fondatore Marisa Sonzogni

Socio Fondatore

Marisa Sonzogni

Le nostre iniziative

Siamo impegnati in iniziative culturali e attività per la sempre più ampia diffusione di valori universali: uguaglianza, solidarietà, senso civico, rispetto delle diversità.
Per rimanere aggiornato su tutte le nostre iniziative seguici su  gliamicidieleonora

Clicca sull'immagine della locandina per essere rimandato all'evento sulla nostra pagina di facebook.
Clicca sulle foto per visualizzarle ingrandite.

LA CAREZZA DI DIO
IL FORNARETTO DI VENEZIA - RACCOLTA FONDI PER CLAUDIA
CONCERTO PER CLAUDIA
La carezza di Dio 19-12-2019
Serata per Claudia 06-12-2019
La carezza di Dio 19-12-2019
Serata per Claudia 06-12-2019
Serata per Claudia 06-12-2019
Serata per Claudia 06-12-2019
Serata per Claudia 06-12-2019
Serata per Claudia 06-12-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019: Anna Di Landro presidente Aisla-onlus di Bg
Anna Di Landro presidente Aisla-onlus di Bg
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Concerto per Claudia 13-07-2019
Fiaccolata per la libertà di Silvia Romano
Fiaccolata per la libertà di Silvia Romano
Fiaccolata per la libertà di Silvia Romano
Fiaccolata per la libertà di Silvia Romano
Fiaccolata per la libertà di Silvia Romano
Fiaccolata per la libertà di Silvia Romano
Fiaccolata per la libertà di Silvia Romano
Fiaccolata per la libertà di Silvia Romano
Serata con L' ORCHESTRA DEI BRACCIANTI San Pellegrino T. 01/10/2019 (Play video) Serata con L' ORCHESTRA DEI BRACCIANTI San Pellegrino T. 1 Ottobre 2019

Serata con L' ORCHESTRA DEI BRACCIANTI San Pellegrino T. 01/10/2019 (Play video) Serata con L' ORCHESTRA DEI BRACCIANTI San Pellegrino T. 1 Ottobre 2019
Giornata della memoria 26-01-2019
Giornata della memoria 26-01-2019
Giornata della memoria 26-01-2019
Giornata della memoria 26-01-2019
Bianco come Dio - Nicolò Govoni - 26-11-2018
Bianco come Dio - Nicolò Govoni - 26-11-2018
Bianco come Dio - Nicolò Govoni - 26-11-2018
Bianco come Dio - Nicolò Govoni - 26-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
Donna, quante storie! 24-11-2018
SERATA BLACK NIGHT RUN 07-09-2018 (Play video)
SERATA BLACK NIGHT RUN 07-09-2018
SERATA BLACK NIGHT RUN 07-09-2018
SERATA BLACK NIGHT RUN 07-09-2018
SERATA BLACK NIGHT RUN 07-09-2018
SERATA BLACK NIGHT RUN 07-09-2018
Tributo a Faber 30-06-2018
Tributo a Faber 30-06-2018
Tributo a Faber 30-06-2018
Tributo a Faber 30-06-2018
Tributo a Faber 30-06-2018
Tributo a Faber 30-06-2018
Tributo a Faber 30-06-2018
Tributo a Faber 30-06-2018
Mostra fotografica itinerante 14-06-2018
Mostra fotografica itinerante 14-06-2018
Mostra fotografica itinerante 14-06-2018
Mostra fotografica itinerante 14-06-2018
Concerto per Eleonora 08-07-2017
Concerto per Eleonora 08-07-2017
La poesia incontra la musica 12-05-2018
Foto evento La poesia incontra la musica 12-05-2018
Concerto per Eleonora 08-07-2017
Concerto per Eleonora 08-07-2017
Concerto per Eleonora 08-07-2017
Foto Concerto per Eleonora 08-07-2017
Concerto per Eleonora 08-07-2017
Concerto per Eleonora 08-07-2017
Concerto per Eleonora 08-07-2017
Concerto per Eleonora 08-07-2017
Concerto per Eleonora 08-07-2017
Concerto per Eleonora 08-07-2017

Partners

Hanno gentilmente collaborato con noi:

  • SIRIO CSF Cooperativa Sociale Onlus
  • Sirio CSF sviluppa principalmente la sua attività nel campo della solidarietà e dell’accoglienza a favore delle famiglie, delle donne e delle ragazze che hanno bisogno d’aiuto, offrendo servizi altamente specializzati, qualificati e attenti a favore dei temi dell’infanzia, dell’adolescenza e della famiglia.
  •  
    SEGUI SU FB SITO WEB
  • Associazione Cuore di Donna
  • Associazione Cuore di Donna
  • Un gruppo di donne operate al seno e non, unite da un unico obiettivo: SOSTEGNO ALLE DONNE CHE AFFRONTANO IL CANCRO E LOTTA CONTRO I TUMORI FEMMINILI (ponendo particolare attenzione per quello al seno).



  • SITO WEB
  • FONDAZIONE GEDAMA ONLUS
  • Costretti a terra... da terra... RINASCERE

  • GEDAMA onlus, ha come scopo di testimoniare l'amore di Cristo verso i bisognosi e gli emarginati di nuove forme di povertà, con modalità di presenza e di azione adeguate alle esigenze del nostro tempo e senza finalità lucrative

  • SITO WEB
  • smArt opificina pittorica - Nunzia Busi
  • Il logo è stato realizzato e offerto da Nunzia Busi
  • SITO WEB

  • Il sito è stato realizzato e offerto da

    Sara Rubis

  • SEGUI SU FB
  • Gruppo Trincea
  • GRUPPO TRINCEA
    Omaggio al genio di Fabrizio De Andrè. Un viaggio tra le sue canzoni, sempre contro il conformismo, sempre in trincea.

  • SEGUI SU FB
  • GLI AIRONI NERI
  • AIRONI NERI di BERGAMO
    Tribute band Bergamasca che da più di vent'anni ha scelto di omaggiare la più longeva band del panorama musicale italiano I NOMADI.
  • SEGUI SU FB SITO WEB
  • ORCHESTRA DEI BRACCIANTI
  • L’Orchestra dei Braccianti è un progetto di Terra! Onlus che riunisce musicisti, lavoratori agricoli e migranti di 9 paesi diversi per cantare la terra, il lavoro, la libertà e i diritti
  • SEGUI SU FB
  • TEATRO MINIMO



  • Oggetto della ricerca di TEATRO MINIMO è il tentativo di unire la sobria oralità del teatro di narrazione ad un tessuto sonoro che si ispira alla musica naturale della quotidianità, trasformandola, adattandola alla voce del racconto.
  • SEGUI SU FB SITO WEB

Libri e Poesie

Consigliamo la lettura dei seguenti libri, riguardanti tematiche alle quali la nostra asociazione presta particolare attenzione

Malamore. Esercizi di resistenza al dolore

Malamore. Esercizi di resistenza al dolore

"Malamore è un libro del 2008 e ha una forza che cresce col passare degli anni: cresce perchè resta intatta, nel tempo, la vera domanda che lo anima. E la domanda non è perchè gli uomini si sentano tanto spesso autorizzati a esercitare violenza - verbale, fisica, psicologica - sulle donne che sostengono di amare.
Continua a leggere qui

Il coraggio della libertà

Il coraggio della libertà

Blessing è una giovane donna nigeriana, laureata in informatica, che cerca di costruirsi il suo futuro personale e lavorativo a Benin City. Qui incontra una donna pia, membro di una delle tante chiese pentecostali che le dà lavoro, e un giorno le propone di andare a lavorare per il fratello che gestisce dei negozi di informatica in Europa. Ma una volta arrivata in Italia non c'è nessun negozio di informatica.
Continua a leggere qui

500 storie vere

500 storie vere

Il libro analizza e racconta con forza e concretezza le storie di centinaia di ragazze nigeriane rese schiave in Italia e costrette con l'inganno a prostituirsi dall'alleanza fra mafia nigeriana e criminalità italiana. Sono state più di mille le ragazze avvicinate nel corso dell'indagine, raggiunte in tutte le regioni anche scavalcando associazioni e chiese nigeriane esistenti, spesso omertose quando non addirittura colluse con i trafficanti.
Continua a leggere qui

Non siamo in vendita

Non siamo in vendita

Tre ragazzine: 15 anni, 17, 13. L’età della scuola, degli amici, delle feste, degli innamoramenti, dei sogni per una vita ancora tutta da scoprire. Ma non per loro: perso ogni punto di riferimento, vengono gettate in un vortice di inganni, umiliazioni, violenze, torture indicibili. Storie partite da lontano ma finite accanto a noi.
Continua a leggere qui

le ragazze di Benin city

Le ragazze di Benin City

Isoke è arrivata in Italia a vent'anni: le avevano promesso un lavoro di commessa, si è ritrovata a vivere in schiavitù. Oggi, finalmente libera, racconta la vita, la tratta, i clienti, i sogni delle ragazze da marciapiede. I diritti di questo libro contribuiranno a sostenere le campagne e le iniziative del progetto «La ragazza di Benin City».

Bambole di pezza

Bambole di pezza

Quante volte ciò che vediamo con gli occhi non è verità. Durante la lettura di queste pagine ti troverai a vivere dentro una storia che acquista connotati e visuali diverse man mano che ti addentri, come se ogni giorno la realtà si divertisse a fare a pezzi i sogni e le aspettative. Ma esiste sempre un "ma"? Solo se hai il coraggio di guardare la vita stando su un "muretto diroccato". In quel momento di potrai rendere conto che anche una semplice bambola di pezza ha un valore che credevi impossibile.

Stefania Prandi: Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo

Stefania Prandi: Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo

Un reportage sulle donne che raccolgono e confezionano il cibo che arriva sulle nostre tavole. Il racconto si snoda in tre paesi affacciati sul mare Mediterraneo, Italia, Spagna e Marocco, tra i maggiori esportatori di ortaggi e frutta in Europa e nel mondo. Qui, le braccianti, non solo sono pagate meno degli uomini e costrette a turni estenuanti, ma vengono molestate sessualmente, ricattate, subiscono violenze verbali, fisiche e stupri. Nelle pagine, le vite delle molte lavoratrici che i media ignorano: la sopravvivenza quotidiana, la resistenza alla violenza, il coraggio delle denunce che, malgrado gli sforzi, cadono nel vuoto. Il libro è il risultato di un lavoro di inchiesta e documentazione durato più di due anni, con oltre centotrenta interviste a lavoratrici, sindacalisti e associazioni.

Donne crocifisse

Donne crocifisse. La vergogna della tratta raccontata dalla strada

Mary, diciotto anni, era una ex bambina soldato, abituata a difendersi da sola e soprattutto a lottare per sopravvivere. Nel suo Paese era stata reclutata per uccidere e, dopo l'addestramento secondo le più rigide e spietate tecniche di resistenza fisica e psicologica, non ebbe la forza di trasformare quegli insegnamenti di morte in un destino da killer. Una giovane martire della mafia nigeriana venduta come una bestia, violentata e costretta più volte ad abortire. Nel viaggio della tratta degli esseri umani, in piena traversata del deserto, è costretta persino a bere le proprie urine. La storia di Mary ha commosso papa Francesco, in visita alla Comunità Giovanni XXIII dove la donna ora risiede. Ma quante sono le Mary che popolano ogni giorno le nostre strade?

Continua a leggere qui

Quello che gli occhi non vedono

Quello che gli occhi non vedono.

Le vediamo passeggiare ogni notte lungo le strade di periferia delle nostre città. Le chiamiamo prostitute. Ma di loro, dei loro sogni di ragazze, delle loro sofferenze, non sappiamo nulla. Diana ha scelto di raccontare la sua storia. Prefazione di Nek.

Desirèe di Anna Ceriani

"Desirèe" di Anna Ceriani

Anna Ceriani per "Gli amici di Eleonora", in occasione della giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne.

L'altro di Anna Ceriani

"L'altro" di Anna Ceriani

Anna Ceriani per "Gli amici di Eleonora", in occasione del concerto per Claudia.



  segui si Facebook

"Donne" di FranzK

Donne in un mondo di uomini.

Donne belle,
Donne brutte,
Donne per giocare,
Donne per sognare,
Donne giovani,
Giovani donne.

Donne in un mondo di uomini soli.

Donne magre,
Magre di natura,

Continua a leggere qui

Poesia di Alberto Rubis

Contro l’indifferenza,
per non dimenticare.

Nell’orto della società,
l’indifferenza è una pianta gramigna.
Se pensando ai soldati delle Guerre Mondiali
affamati, affaticati , stremati;
se pensando agli ebrei deportati
per una ragione economica
(o , come dicono, di razza):
se pensando a noi stessi,
quando eravamo prigionieri del male
e niente ci “toccava”;
se pensando ai migranti che perdono la vita in mare;
se pensando ai malati e agli anziani che sono soli;
se pensando a queste cose,
non proviamo un po’ di brividi,
siamo indifferenti.
O, fortunatamente, lo siamo solo stati .
L’indifferenza è causa di molte malattie dello spirito
e ha come conseguenza molti mali dell’umanità, che,
se non ricordiamo o non vogliamo vedere,
sono anch’essi causa di nuova indifferenza.

Continua a leggere qui

Dedicata a Maria - di Claudia Ghisalberti

Volteggiare libera
“Un salato rigagnolo” di Adriana Rinaldi

“Un salato rigagnolo” di Adriana Rinaldi

Un salato rigagnolo Quella lacrima sgorgava dall’occhio come un seme di girasole in cerca di una luce che lo faccia brillare. La luce intensa penetrava riflettendosi sul solco sbiadito del campo. E la lacrima trovò il suo giaciglio posandosi stanca a riposare. Quel salato rigagnolo di amarezza sfolgorante ricerca di salvezza svanì pian piano.

BREVE BIOGRAFIA

Adriana Rinaldi vive a Milano e di professione è insegnante. Coltiva la passione per i libri e i quadri. I suoi testi poetici sono ispirati da uno sguardo introspettivo, sociale e umanistico. Da alcuni anni collabora con diversi artisti traducendo le proprie emozioni in “Parole” e la sua anima in variopinte tele.

Per condividere le poesie di Adriana: www.facebook.com/adriana.rinaldi.5623

CONTATTI

Indirizzo

  Via Sapello, 10
24019 - Endenna di Zogno (BG)

Codice Fiscale

  95233020163

Telefono

  349.69993749

I suoi dati verranno trattati in rispetto della norma sulla PRIVACY UE GDPR 2016/679

   Accetto